Agenzia Viaggi e Vacanze a Forlimpopoli

Le 7 escursioni imperdibili a Zanzibar

State programmando una vacanza nell’isola di Zanzibar?
Se la risposta è si, allora queste informazioni vi saranno di certo utili.

Quando andare?

Il clima, di tipo tropicale, è influenzato dai due venti monsonici che corrispondono ai due periodi migliori per visitare Zanzibar.
Il primo che soffia da Nord-Est  si manifesta verso Dicembre e dura fino a metà Aprile. In questi mesi il clima è secco e ventilato con una temperatura media intorno ai 26/28 gradi.

Al termine di questo periodo l’umidità sale e, fino alla fine del mese di Maggio, normalmente l’isola viene attraversata da perturbazioni anche forti. Il periodo è sicuramente quello più sconsigliato per un viaggio.

Nel mese di Giugno incomincia il vento del Kusi in arrivo da Sud-Est che porta ad una nuova bella stagione fino a tutto Agosto.

 

Se non siete amanti della vacanza “total relax” vi consigliamo di non perdere queste bellissime esperienze. Arricchiranno il vostro bagaglio di conoscenza, e i ricordi saranno indelebili nella vostra memoria.

Le 7 escursioni da non perdere

Come dicevo poco sopra, c’è chi parte per una vacanza con l’idea di riposarsi e dimenticare cosa vuol dire mettere le scarpe e fare movimento. C’è chi invece parte per tornare più stanco di prima, con un bagaglio pieno di emozioni e ricordi…quindi se fate parte di questa categoria dovete assolutamente far tesoro di questi consigli:

Snorkelling o pesca d’altura

L’atollo tropicale di Mnemba, parco naturale protetto, regala emozioni uniche: coralli e pesci tropicali, tartarughe e delfini…in genere si parte alla mattina presto, dopo 45 minuti circa si arriva nell’atollo e si potrà fare un primo bagno. All’ora di pranzo viene servito il pranzo a base di aragoste, gamberi e calamari… da restare a bocca aperta! Si rientra nel tardo pomeriggio dopo aver fatto un secondo snorkelling…il costo di questa uscita è di circa 50€ a seconda degli operatori.

Per la pesca d’altura invece si parte all’alba con imbarcazioni a motore. Si potranno pescare marlin, tonni, pesce spada e altri pesci d’altura locali. Il ritorno è previsto prima dell’ora di pranzo. Il costo varia in base al numero di partecipanti, con prezzi a partire da 60€.

Il mercato del pesce e le spiagge del Nord

Il mercato di Mkokotoni, piccolo villaggio tradizionale, è famoso per la varietà e la qualità del pesce in vendita.
In genere la visita prevede una sosta al mercato per poi proseguire verso Nungwi, dove si avrà a disposizione l’intera giornata da dedicare al mare e al relax. Per il pranzo si può scegliere uno dei tanti ristorantini a basso costo che offrono ottimi piatti di pesce e carne. Da non perdere la visita al vivaio di tartarughe marine.
Consigliamo di aspettare il tramonto proprio sulla spiaggia, bevendo qualcosa di fresco e dissetante prima di rientrare in Hotel, per concludere ottimamente la giornata.

La baia dei delfini e la foresta delle scimmie

Per questa escursione di una intera giornata si parte alla mattina presto.
Dopo circa un’ora e mezzo di viaggio in jeep o minibus si arriva sulla costa sud-ovest dove, con una tipica imbarcazione, si arriva nelle acque di Kizimkazi, dove sarà possibile fare il bagno con i che delfini non si faranno attendere!
Dopo un pranzo a base di pesce fresco, si parte verso la foresta di Jozani dove si potranno ammirare tantissime piante e mangrovie ma sopratutto le scimmie “Red Colobus “. Questa è di certo una escursione imperdibile, forse la più emozionante!

Prison Island

Per questa escursione si raggiunge il molo di Stone Town e poi con una tipica imbarcazione si raggiunge Prison Island. Famosa isola di Zanzibar, dove fu costruita una prigione di schiavi e dove oggi vivono libere tantissime tartarughe terrestri giganti.
E’ possibile tuffarsi nelle acque meravigliose, tra banchi di barriera corallina e pesci di ogni colore. Vicino a Prison Island si trova un atollo incontaminato, con sabbia da sogno e acqua incredibilmente cristallina. Qui verrà servito il pranzo. Il rientro è previsto nel pomeriggio. Una giornata indimenticabile con colori che riempiono l’anima….

Visita di Stone Town

La capitale, Stone Town, è riconosciuta patrimonio mondiale dell’Unesco con il suo mercato di frutta e verdura ricco di colori e profumi , l’antico mercato degli schiavi dove oggi troviamo la Chiesa Anglicana, la Casa delle Meraviglie, le piccole viuzze famose per la presenza di antichi portoni tipici di Zanzibar. E’ possibile inoltre visitare la casa di Freddy Mercury.

Dopo la visita di Stone Town è possibile fare una mini-crociera in Dhow, tipica imbarcazione zanzibarina, al tramonto per ammirare i meravigliosi colori dell’Oceano Indiano nell’ora più bella. Degustare un aperitivo in una location mozzafiato… non è cosa da tutti i giorni no?

Le piantagioni di spezie

Una rilassante ma interessante escursione che prevede una visita a piedi delle piantagioni di spezie a Kidichi (circa 15 km da Stone Town). Vi verranno spiegati tutti i segreti e i possibili usi di spezie come vaniglia, cardamomo, pepe etc.

Alla scoperta di Zanzibar in Quad

Un percorso esclusivo che vi permetterà di raggiungere ed esplorare una parte ancora incontaminata dell’isola, attraverso piantagioni di canna da zucchero, ananas e spezie. Potrete visitare inoltre i tradizionali villaggi di terra rossa con le case di fango. Un’esperienza unica per gli amanti dell’avventura e della natura e per coloro che vogliono vivere Zanzibar e conoscere cultura e abitudini delle popolazioni locali.

Che ne pensate?
Non vedere l’ora di partire? Allora date un’occhiata anche alle nostre offerte per una vacanza a Zanzibar!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.